Sotto traccia: Torture, il singolo di lancio dell’ultimo album dei Jacksons con Michael Jackson nella formazione

25 Novembre 2022

Nel 1984 i fratelli Jackson pubblicarono l’album Victory, l’ultimo in cui figura il pezzo da 90 Michael Jackson nella formazione, ma anche il primo e unico in cui a fare parte del progetto come membri attivi i 6 fratelli. Per quel progetto discografico, infatti, anche Jermaine Jackson si riunì alla band. Proprio per questi particolari, ma soprattutto per la scia di successo che l’album Thriller si stava portando dietro. Questo è, tutt’ora, l’album più venduto nella storia della musica con una stima di oltre 100.000.000 di dischi venduti.

Insomma, un grande entusiasmo e una grande attesa per un album che, tuttavia, si scontrò da subito con delle difficoltà. L’avvio delle varie carriere soliste e i contrasti tra i fratelli stessi portò, infatti, a una situazione non piacevole che si è realizzata, tra le varie situazioni, in una divisione anche a livello di registrazioni. Ognuno, infatti, registrò le proprie parti per conto proprio e i brani che furono proposti dal gruppo non furono coscritte ma appartenevano singolarmente a loro. Si creò, così, un prodotto in cui vennero marcati differenti stili in base a chi aveva scritto i vari pezzi.

Il secondo singolo, il brano preso in considerazione quest’oggi, venne scritto e composto da Jackie Jackson e Kathleen Wakefield e doveva essere inizialmente un duetto tra Jackie e Michael. Tuttavia, il ritorno nel gruppo da parte di Jermaine Jackson cambiò le carte in gioco, con quest’ultimo che duettò con Michael Jackson dando così vita a un prodotto ad hoc che tenne alla perfezione il ruolo di prima traccia dell’album.

La produzione del videoclip del pezzo fu fonte di varie tensioni tra i fratelli, specialmente tra i più famosi Jermaine e Michael, che alla fine li portò a non voler comparire, nonostante il brano fosse sostanzialmente un duetto tra i due. Cercando di correre ai ripari, i fratelli restanti e il regista chiesero alla produzione del video di escogitare un modo per avere il più famoso dei fratelli nel video, magari grazie a delle immagini di repertorio, ma Michael venne infine sostituito da una statua di cera presa in prestito da uno dei musei Madame Tussauds.

L’album in questione contiene altri pezzi degni di nota, come la ballatta One More Chance, in cui Michael Jackson canta i cori, o State of Choc, composta da quest’ultimo insieme a Freddie Mercury per il progetto dei due che, per vari dissidi, non prese mai vita.